Sensibilizzazione in materia di tutela della privacy dei ragazzi
Sensibilizzazione in materia di tutela della privacy dei ragazzi

Notiziario

Dati personali: cosa sono?

Nome, cognome, data di nascita, indirizzo? L'agenda elettronica dei vostri voti, il vostro soprannome, i vostri amici, i genitori, gli hobby, i siti Web visitati? La voce, un'immagine, le impronte digitali? Un breve messaggio inviato dal vostro telefono ad un amico? Anche se a prima vista può sembrare che in base all'elenco qui indicato non sembra possibile determinare la vostra identità, in realtà tutte le informazioni menzionate e sono da considerarsi dati personali.

La moderna tecnologia è così avanzata che l'identità personale può essere determinata dalla voce, da un'immagine del volto, dalle impronte digitali, dall'iride dell'occhio e da molte altre cose. Secondo un indirizzo di protocollo Internet si può sapere da quale computer si è navigato in Internet, e quindi determinare a cosa si è interessata la persona e quali informazioni ha inserito. D'altra parte non serve una tecnologia particolarmente complessa qualora vogliate che qualsiasi delle vostre immagini (fotografie) sia accessibile a tutti in Internet e che voi possiate essere riconosciuti da amici, insegnanti, vicini di casa.

Credi davvero di sentirti a tuo agio, se l'immagine della classe fosse trasmessa in diretta su Internet, che chiunque possa facilmente sapere con chi vieni in contatto, quali informazioni inserisci nel tuo social network, di cosa parli nelle tue chat in internet? I segreti non sono solo degli adulti, li possono avere anche i ragazzi. E anche loro hanno il diritto alla tutela dei loro segreti, e il dovere di proteggere i segreti degli altri.


Privacy in internet: è importante?

Recentemente, il successo dei servizi di social network è in rapida crescita, sempre più persone ogni anno diventano membri di queste reti. I social network permettono in modo veloce e facile di condividere informazioni, comunicare con un sacco di amici e di persone che la pensano come te, tuttavia costituiscono una grave minaccia alla privacy. Prima di diventare un membro di una tale rete, si dovrebbero considerare e valutare alcune cose:

• È molto probabile che le informazioni, una volta inserite su Internet, vi rimarranno per sempre. Anche se vengono eliminate dal sito in cui le avete inserite la prima volta, non possiamo essere sicuri che qualcuno non le abbia copiate (compresi i motori di ricerca internet). Inoltre, potrebbe non essere facile rimuovere le informazioni dal sito originale: la risposta a tale richiesta potrebbe non essere immediata e, a volte, completamente ignorata. Quindi dovete accettare che la vostra vita personale, anche dopo molti anni, potrà essere conosciuta dal vostro datore di lavoro, dai partner del vostro business, dai futuri amici e da altre persone. Non dovrete forse vergognarvi di questo?

• Cosa si intende per "amici" nei social network? Nonostante la maggior parte dei fornitori di social network sostengano che interagire e fornire informazioni personali nei social network sia assolutamente sicuro, e che questa interazione sia molto simile alla comunicazione nel mondo reale, tuttavia, le differenze sono molte. Il concetto stesso di "amici" su Internet è diverso dal concetto di amicizia che si ha nella vita reale. Nel comunicare nei social network non è possibile vedere la persona e potrebbe essere che la persona stessa che si presenta come coetaneo sia molto più vecchio o più giovane, oppure il messaggio vero e proprio di "mittente" potrebbe essere un software dannoso, che infetta il computer di un amico. Se non siete abbastanza attenti, può accadere che tutti i membri del social network potranno diventare vostri "amici" e, in alcuni casi, ancora una più ampia cerchia di persone. Davvero sono tutti tuoi "amici"?

• Si raccomanda vivamente di non fornire informazioni di contatto precise (indirizzo, numero di telefono, ecc.). Essi permettono di violare la vostra privacy nella vita reale, o peggio ancora possono diventare uno strumento di reato per i malintenzionati. Se possibile presentatevi con uno pseudonimo cosa che, almeno in parte, proteggerà la vostra privacy.

• A volte succede che si forniscano informazioni molto più personali di quello che al momento appaia. Per esempio, la tecnologia di riconoscimento della persona tramite un'immagine facciale è in rapida evoluzione, quindi una volta che sia fatto il collegamento tra un volto e un nome e un cognome diventerà facilissimo raccogliere informazioni sulla persona. In questo caso, si può riconoscere anche la personalità di una persona presentatasi con uno pseudonimo. Inoltre, un fornitore di servizi di social network oppure terzi possono utilizzare le informazioni importanti contenute su di voi nei social network e cominciare ad offrire una gamma di prodotti e servizi.

• Prendete visione della politica della privacy del social network che vi offre il servizio, selezionate le impostazioni di privacy appropriate, lo si raccomanda per limitare il più possibile l'accesso a informazioni private, soprattutto per quanto riguarda i motori di ricerca Internet e direct marketing.

• Rispettare la privacy altrui. Sappiate che prima di pubblicare informazioni private altrui, incluso fotografie e filmati, è necessario ottenere il consenso. Dopo tutto, probabilmente non vorreste che una vostra foto, che fa ridere i tuoi amici, appaia, senza il tuo permesso, in un qualche social network? Probabilmente non lo vorrebbero neanche gli altri.

• Valutate i pro e i contro, registratevi nei social network adatti alla vostra età. Avrete tutto il tempo per entrare a far parte del mondo degli adulti.

• Prima di diventare membri di un social network, confrontatevi con i vostri genitori e ottenete la loro approvazione. Rivolgetevi immediatamente a loro qualora sorgessero dei problemi.

E ricordatevi assolutamente la regola più importante: i social network fanno molte cose in modo più semplici, ma non possono sostituire una relazione reale, viva, spontanea come succede nella realtà.