Sensibilizzazione in materia di tutela della privacy dei ragazzi
Sensibilizzazione in materia di tutela della privacy dei ragazzi

Sul progetto

L'obiettivo del progetto è l'elaborazione di percorsi congiunti utili a favorire e promuovere la tutela della privacy dei ragazzi, in quanto categoria più indifesa nell'utilizzo delle differenti tecnologie di comunicazione ed in particolare per quello che concerne Internet. Il Target Group del progetto è: i ragazzi di età compresa tra 13 ed i 18 anni, i genitori, gli insegnanti nonché i fornitori dei servizi di telecomunicazione. La metodologia progettuale prevede l'identificazione di "buone prassi" in Lituania ed Italia al fine di promuovere misure educative moderne e innovative che diano le conoscenze e gli strumenti necessari al Target Group per modificare l'approccio verso la protezione della privacy dei minori.

Le attività sono finalizzate a favorire lo sviluppo di una cultura della tutela della privacy tra: il Target Group, la società civile, i decisori politici, le organizzazioni non governative (organizzazioni dei consumatori, organizzazioni impegnate nella tutela dei ragazzi ecc.) e le pubbliche autorità impegnate nella tutela dei ragazzi e delle comunicazioni.

Al fine di elaborare il più efficace e dettagliato percorso congiunto di formazione e d'informazione, utilizzabile dai differenti componenti del Target Group, verrà realizzato uno studio basato su una ricerca qualitativa e quantitativa sia in Lituania che in Italia.
La ricerca analizzerà:

1) i bisogni del Target Group;

2) le "buone prassi" nella tutela della privacy dei ragazzi.

La ricerca permetterà di chiarire le problematiche ed i relativi bisogni del Target Group; inoltre, prevederà l'identificazione e lo sfruttamento delle "buone prassi" che possono agevolare il coinvolgimento dei vari rappresentanti del Target Group dall'inizio del progetto.

I risultati emersi dalla ricerca e dalla realizzazione della campagna di prevenzione verranno analizzati durante un workshop organizzato in Italia che vedrà la partecipazione di una delegazione lituana e norvegese e che avrà tra gli altri obiettivi quello di favorire lo scambio delle buone prassi identificate. Inoltre verrà sviluppato un approccio congiunto sulla promozione e tutela della privacy dei ragazzi.

Il workshop, previsto per Novembre 2010, avrà una dimensione transnazionale e vedrà la partecipazione delle parti interessate provenienti dall'Italia, dalla Lituania e dalla Norvegia. Inoltre, verranno coinvolti enti pubblici impegnati nell'educazione e nella tutela degli ragazzi, organizzazioni non governative e una rappresentanza del settore privato italiano, lituano e norvegese.

La campagna di prevenzione utilizzerà molteplici strumenti:

1) organizzazione di un concorso rivolto ai ragazzi al fine di realizzare  materiale utile alla produzione di un video informativo;

2) la realizzazione di un CD (contenente informazioni su come tutelare la privacy dei ragazzi) da distribuire ai genitori, ai fornitori di servizi di telecomunicazione ed agli insegnanti;

3) organizzazione di videoconferenze tra gli insegnanti e tavole rotonde tra i ragazzi. Durante questi eventi sarà mostrato il materiale video informativo realizzato durante il progetto;

4) realizzazione di 5 spot radiofonici da diffondere in trasmissioni educative tramite diverse emittenti radiofoniche.

La conferenza finale si svolgerà in Lituania e vedrà la partecipazione di una rappresentanza del Target Group, di tutti i partner e degli attori istituzionali coinvolti. Inoltre, durante la conferenza verranno diffusi i risultati finali del progetto.
Al fine di favorire la maggiore diffusione possibile di tali risultati ed aumentare la sensibilizzazione sul problema verranno realizzati sia un sito web del progetto che del materiale informativo.

La campagna d'informazione sarà incentrata sui bisogni del Target Group, si baserà sulle buone prassi europee identificate e apporterà benefici al Target Group, alle organizzazioni non governative, alle istituzioni pubbliche e al settore privato per garantire il massimo rispetto della privacy dei minori.

Infine, verrà promossa una campagna di informazione transnazionale per la tutela e la prevenzione dei bisogni e rischi legati all'utilizzo delle telecomunicazioni da parte degli adolescenti e dei ragazzi.